Anteprima
 

Just Cause 3 - Anteprima

Il ritorno di Rico ed il suo mitico rampino

Inserita da Redazione il 22-02-2015 12:17:00

Era da parecchio che si vociferava del suo sviluppo, gli appassionati non aspettavano altro, in molti giuravano che l'annuncio fosse imminente già all'E3 2014, poi non si è invero saputo più nulla fino a novembre, quando finalmente c'è stato il fatidico annuncio ufficiale da parte di Square Enix e Avalanche StudiosJust Cause 3 è in via di sviluppo, ed è atteso per il 2015su PC, PlayStation 4 e Xbox One. Gli sviluppatori hanno già divulgato alcuni interessanti dettagli sul gioco, vediamo bene nel dettaglio cosa possiamo aspettarci dalla nuova avventura dell'agente speciale Rico.

L'equipaggiamento è tutto

Il primo Just Cause, seppur abbastanza apprezzato, non fu certo un gioco memorabile, lo sviluppo era piuttosto acerbo e non ebbe il riscontro desiderato, ma tutto cambiò con Just Cause 2Avalanche Studios riuscì a distinguersi dalla massa dei free-roaming che stavano già invadendo i lidi della scorsa generazione, proponendo un gioco caratterizzato da una mappa vastissima, un tono decisamente esagerato e fracassone ed un arsenale di armi e gadget che donavano una libertà praticamente sconfinata al giocatore. Nei panni dell'agente Rico era possibile girare in lungo e in largo un'isola e zone limitrofe decisamente vasta e varia, dalle montagne fino alle pianure e le foreste, compiendo evoluzioni da "Mission Impossible" grazie al rampino e al paracadute sempre disponibili: quasi tutto ciò che potevate immaginare era possibile, come lanciare il rampino contro un elicottero mentre si guidava un'auto, uscendo dall'abitacolo grazie al riavvolgimento del cavo del rampino e andare direttamente sul sopracitato elicottero entrando direttamente in cabina di pilotaggio quasi senza soluzione di continuità. Fantastico. E a quanto pare tutto ciò sarà ovviamente ancora possibile in Just Cause 3, e anche di più! Oltre ai favolosi accessori già citati avremo a disposizione nientemeno che una tuta alare, un attrezzo decisamente da sport estremo che non poteva mancare ad un pazzoide come Rico. Immaginare combinazioni di evoluzioni tra rampino, paracadute e tuta alare non possono che accendere la fantasia degli appassionati di follie open-world. Secondo quanto affermato da Avalanche Studios il tono delle vicende narrate in questo episodio dovrebbe essere più serio e maturo, ma non mancherà di certo la possibilità di svagarsi tra una missione e l'altra e saranno comunque presenti momenti decisamente divertenti e più leggeri.

Dove si va questa volta?

Per questa nuova missione Avalanche Studios ha deciso di spedire Rico in un bellissimo arcipelago del Mediterraneo, ci aspettiamo quindi degli scorci decisamente suggestivi anche grazie al nuovo motore di gioco ben più adatto all'attuale generazione di hardware. Ancora non è stato comunicato nulla per quanto riguarda risoluzione e framerate per le varie piattaforme quindi è presto per fare previsioni sulle prestazioni effettive dell'engine. La mappa di gioco, a detta dello stesso sviluppatore, potrebbe non essere così vasta come quella del predecessore (ma quel "potrebbe" sta ad indicare che non è ancora stata presa una decisione definitiva in merito, evidentemente) ma sarà sicuramente più "densa", con molte più cose da fare ed elementi ambientali distruttibili, cosa che in molti si aspettavano già all'alba della generazione attuale: quell'interazione ambientale che tarda a mostrarsi adeguatamente nei titoli di nuova generazione, dunque speriamo che sia la volta buona per fracassare un po' di roba! Di certo avremo a disposizione un bel po' di armi per fare della sana "pulizia" di terroristi o qualsivoglia criminali. Just Cause 2 vantava un combat system decisamente divertente e ben curato, gli amanti dei TPS di sicuro ricordano quanto fossero divertenti e ben strutturate le sparatorie, quindi confidiamo certamente nella riproposizione evoluta di tali meccaniche, che si sposavano ottimamente con l'utilizzo dei gadget da stunt. Un piccolo neo forse risiedeva nella guida dei veicoli, forse un po' troppo approssimativa, ma con le potenzialità dei nuovi hardware anche a livello di gestione della fisica si potrà certamente porre rimedio a questo piccolo difetto, che comunque non incideva troppo sul divertimento visto anche il tono fracassone del gioco. Dagli sviluppatori arrivano anche conferme per quanto riguarda gli upgrade dell'equipaggiamento, sarà possibile potenziare armi e accessori (compresi rampino, paracadute e tuta alare) che saranno così in grado di modificare anche pesantemente la giocabilità del titolo, vedremo se e quanto tale promessa sarà mantenuta. Fortunatamente è stata abbandonata l'idea, nata agli stadi iniziali di sviluppo, di rendere il gioco un free-to-play con tanto di microtransazioni, è stato saggiamente deciso di sviluppare il gioco sin dall'inizio come un titolo completo commerciale - e meno male. Il comparto multiplayer rimane in ogni caso tutt'ora un mistero: a quanto pare inizialmente esso non sarà presente perché Avalanche Studios si sta concentrando unicamente sul perfezionamento del single player per offrire la migliore esperienza di gioco, ma non è detto che qualche feature o un'intera modalità multigiocatore non possa essere inserita con aggiornamenti futuri successivi al rilascio del gioco. Vi immaginate un branco di folli pieni di improbabili gadget acrobatici che si rincorrono per una mappa vasta e densa come questa? Impagabile.

Pronti al lancio? E al volo? e alla caduta libera?

Siamo in dirittura d'arrivo per questo primo sguardo a quello che sarà uno dei giochi più attesi dell'anno, Just Cause 3 promette faville come il predecessore, se il team ha affinato le sue capacità nel corso degli anni e avrà saputo mantenersi al passo con le innovazioni di gameplay di celebri esponenti del panorama free-roaming (GTA V e Far Cry 3 e 4 su tutti) avremo fra le mani sicuramente un gran bel giocattolo, di quelli da cazzeggio estremo che non annoiano (quasi) mai. Il comparto tecnico è decisamente promettente a giudicare dai primi teaser e screenshot pubblicati (e trapelati) ma aspettiamo di vedere girare vere porzioni di gioco ottimizzate per gli hardware di appartenenza per dare un primo giudizio. Non ci resta che attendere le folli e spericolate nuove avventure di Rico, previste per il 2015 su PC, PlayStation 4 e Xbox One. Stay tuned!

 

Inserisci un commento

Ultime dal forum

 

Postato da angelorizzo il 13-01-2018

sì spero e mi aspetto che su di lui! __________________________________________________ __________ Comprare kamagra oral jelly (http://medicalfarmacia.com/c

 

Postato da caramello il 31-12-2017

spero che sarà possibile

 

Postato da gusev il 16-10-2017

Mi unisco!

 

Postato da albinomilani il 12-09-2017

Chiedo anch'io la stessa domanda! _________________________________________________ comprare levitra 10mg (http://farmaciafabrizi.eu) online in Italia

 

Postato da achraf196 il 07-09-2017

ciao @Nemesis gbi (http://www.gamebattles.it/forum/member/10-nemesis-gbi) , quest'anno ci sarà la possibilità di ricevere gli accrediti come gli scorsi anni

 

Seguici su Facebook

 

Game Battles MLG Italia - Copyrights @2006-2015